Le Bandiere Blu 2017, sulle spiagge di Puglia sono state riconosciute a Castellaneta (con la spiaggia Marina) e Ginosa (con Marina di Ginosa) in provincia di Taranto, Carovigno (Torre Guaceto) e Polignano a Mare (Cala Fetente, Cala Ripagnola, Cala San Giovanni e spiaggia San Vito) in provincia di Bari;  Fasano (Torre Canne-Savelletri-Egnazia Case Bianche) e Ostuni (Creta Rossa, lido Fontanelle, lido Morelli Pilone, Rosa Marina) nella provincia di Brindisi; Margherita di Savoia (centro urbano-Cannafesca)per la BAT; Melendugno (Roca, San Foca Centro, San Foca Nord-Torre Specchia, Sant’Andrea, Torre dell’Orso), Castro (La Sorgente e Zinzulusa), Otranto (Alimini-Baia dei Turchi-Santo Stefano, Castellana Porto Craulo, Madonna Altomare e Porto Badisco) e Salve (Pescoluse-Posto Vecchio e Torre Pali) in provincia di Lecce.

Bandiere Blu Approdi Turistici dell’anno 2017

Cala Ponte Marina – Polignano a Mare, per la provincia di Bari
Marina di Brindisi, per la Provincia di Brindisi
Manfredonia – Marina del Gargano
Melendugno – Porto Turistico di San Foca
Porto turistico Marina di Leuca – Marina di Leuca, per la provincia di Lecce

Le spiagge di Puglia sono tutte da scoprire, dal nord al sud, dal mare Adriatica allo Ionio, 800 km di costa variegata, con scogliere, dune, calette e baie incontaminate, litorali, grotte marine e varietà di sabbia e rocce, fondali limpidi, con cangianti riflessi che vanno dal blu, all’azzurro, al verde, ci regalano emozioni e esperienza uniche.

“Ma guarda intorno a te
che doni ti hanno fatto
ti hanno inventato il mare
tu dici non ho niente
ti sembra niente il sole
la vita, l’amore, meraviglioso.”
Domenico Modugno

I criteri internazionali per l’assegnazione della bandiera Blu sulle spiagge e sugli approdi, esaminano non solo il mare e la bellezza delle spiagge, ma anche l’educazione ambientale e informazione, la qualità delle acque, la gestione ambientale e i servizi e le misure di sicurezza.