Le olive dolci fritte sono un antipasto tipico della realtà contadina autunnale pugliese. Le olive dolci maturano per prime già da metà settembre nelle campagne pugliesi. Il tipo di olive utilizzate per questo favoloso antipasto sono le olive Nolche, generalmente chiamate olive dolci e per essere gustate devono essere di un bel colore nero-violaceo intenso. Anche le olive Amele, mature a ottobre e diffuse nella zona Molfetta-Terlizzi sono utilizzate per questo tipo di preparazione.
Possono essere accompagnate con un buon bicchiere di vino Negramaro e una fetta di pane abbrustolito casereccio di Altamura anche per cedere alla classica “scarpetta”.

OLIVE DOLCI FRITTE – PREPARAZIONE

Lava le olive e asciugale delicatamente con un panno, in una pentola bollente aggiungi dell’olio extravergine d’oliva. Aggiungi le olive e una spolverata di sale, utile a smorzare il sapore amarognolo delle olive. Soffriggile mescolandole sino a che non risultino morbide e inizino a sfaldarsi. Servi le olive calde con una spolverata di sale. Come variante puoi aggiungere durante la cottura anche uno spicchio d’aglio, peperoncino secco e pomodorini tagliati a spicchi.