Si apre lunedì 4 dicembre 2017, alle ore 18.30, la rassegna cinematografica Lù Mière Calicidicicinema, ideata da Antonio Manzo.

L’iniziativa riparte dopo il successo delle scorse edizioni e sarà sempre il Must – Museo Storico di Lecce, una delle location più prestigiose del capoluogo salentino, ad accogliere il primo degli appuntamenti in programma per la nuova stagione 2017- 2018.  A dare il via al cartellone dedicato a grandi successi del cinema internazionale abbinati per l’occasione ai vini pregiati prodotti in Salento, “Risate di gioia”, un importante tributo alla memoria di uno dei più amati artisti del novecento, ossia Antonio de Curtis, in arte Totò. Un evento che si aggiunge ai tanti già organizzati in tutta Italia in occasione del cinquantesimo anniversario della sua scomparsa e che vuole celebrare l’artista, ricordando il suo passaggio in Puglia con la sua compagnia teatrale, nel periodo che segnò la sua ripresa con la rivista in tutta Italia.  Si parlerà, infatti, anche del suo soggiorno a Lecce avvenuto nel 1950, raccontato attraverso le testimonianze di Alberto Buttazzo, titolare della storica Tipografia del Commercio di Lecce, di Vincenzo Cappello del Teatro Apollo, che all’epoca ospitò lo spettacolo del comico napoletano, e di Antonietta Fulvio, giornalista campana grande conoscitrice della storia di Antonio de Curtis. Ospite d’onore della serata sarà Elena Alessandra Anticoli de Curtis, nipote di Totò e figlia di Liliana, con la quale si discuterà della grande figura dell’indimenticabile nonno, vista non solo come artista, ma anche come uomo.

Completerà l’evento la proiezione del film “Risate di gioia”, pellicola del 1960, girata da Mario Monicelli, nella quale Totò è affiancato da una straordinaria Anna Magnani, nell’unica volta in cui i due recitano insieme. Il soggetto è tratto da “Risate di gioia” e “Ladri in chiesa”, racchiusi in “Racconti romani” di Alberto Moravia. La trama è incentrata sulle disavventure di due personaggi alquanto caratteristici, Umberto e Gioia, che vivono di espedienti, ai quali si aggiunge Lello, interpretato da Ben Gazzara. Un lavoro cinematografico che si abbina all’imminente periodo natalizio, la storia infatti si svolge nella notte di Capodanno.

Ad allietare la serata i vini ricercati “Palamà” di Cutrofiano, mentre nel corso dell’evento sarà presentata l’intera programmazione “LùMière Calicidicinema”, che ritorna a essere itinerante con appuntamenti previsti anche in alcuni dei borghi più caratteristici del Salento come Felline, Sternatia e Cannole. Introduce Antonio Manzo, conduce la giornalista Giovanna Ciracì.

 Per info e prenotazioni: tel. 320.2185491 calicidicinema@gmail.com