Si apre lunedì 4 dicembre 2017, alle ore 18.30, la rassegna cinematografica Lù Mière Calicidicicinema, ideata da Antonio Manzo.

L’iniziativa riparte dopo il successo delle scorse edizioni e sarà sempre il Must – Museo Storico di Lecce, una delle location più prestigiose del capoluogo salentino, ad accogliere il primo degli appuntamenti in programma per la nuova stagione 2017- 2018.  A dare il via al cartellone dedicato a grandi successi del cinema internazionale abbinati per l’occasione ai vini pregiati prodotti in Salento, “Risate di gioia”, un importante tributo alla memoria di uno dei più amati artisti del novecento, ossia Antonio de Curtis, in arte Totò. Un evento che si aggiunge ai tanti già organizzati in tutta Italia in occasione del cinquantesimo anniversario della sua scomparsa e che vuole celebrare l’artista, ricordando il suo passaggio in Puglia con la sua compagnia teatrale, nel periodo che segnò la sua ripresa con la rivista in tutta Italia.  Si parlerà, infatti, anche del suo soggiorno a Lecce avvenuto nel 1950, raccontato attraverso le testimonianze di Alberto Buttazzo, titolare della storica Tipografia del Commercio di Lecce, di Vincenzo Cappello del Teatro Apollo, che all’epoca ospitò lo spettacolo del comico napoletano, e di Antonietta Fulvio, giornalista campana grande conoscitrice della storia di Antonio de Curtis. Ospite d’onore della serata sarà Elena Alessandra Anticoli de Curtis, nipote di Totò e figlia di Liliana, con la quale si discuterà della grande figura dell’indimenticabile nonno, vista non solo come artista, ma anche come uomo.

Ritorna mercoledì 21 marzo 2018, alle ore 20.30, la rassegna cinematografica LùMiere Calicidicinema. Sarà ancora il Must-Museo Storico di Lecce a ospitare l’iniziativa, a cura di Antonio Manzo, noto per i suoi progetti di successo dedicati al mondo del cinema, nella quale celebri pellicole d’autore vengono abbinate a pregiati vini salentini, dando vita a un connubio unico nel suo genere.

Il quarto appuntamento del nuovo cartellone prevede la proiezione del film “Vestito per uccidere”, thriller girato nel 1980 da Brian De Palma. Una trama avvincente, dai contorni misteriosi, i cui protagonisti vengono coinvolti in una serie di delitti, commessi da un enigmatico personaggio dalle sembianze femminili. Un film pieno di suspense, in cui non mancheranno i colpi di scena soprattutto nella parte finale. Nel cast nomi importanti del cinema americano come Michael Caine, Angie Dickinson, Keith Gordon e Nancy Allen, mentre la colonna sonora porta la firma del compositore italiano Pino Donaggio.

Un lavoro cinematografico che alla sua uscita suscitò scalpore per le scene di sesso considerate eccessive, ma anche per come veniva affrontato il tema della omosessualità, mentre alcune associazioni femministe criticarono il modo in cui la figura della donna veniva, a loro avviso, denigrata. Nonostante le varie polemiche, “Vestito per uccidere” viene ancora oggi considerato uno dei migliori film di sempre.

Come di consueto, ad accogliere i partecipanti alla serata, la degustazione del vini dell’azienda Palamà di Cutrofiano (Lecce), partner dell’iniziativa.

L’evento è l’ultimo in programma nel capoluogo salentino; ad aprile la rassegna proseguirà nel Museo dell’olio di Cannole per poi terminare a maggio nel Palazzo Baronale di Sternatìa.

Per info e prenotazioni: tel. 320.2185491 calicidicinema@gmail.com – Per info e prenotazioni: tel. 320.2185491 calicidicinema@gmail.com