Pasticciotto leccese,  dolce tortina monodose di frolla,  ripieno di crema pasticcera, leggero, squisito, ambrato, friabile, profumato e abbastanza semplice da preparare.  Tra le varianti che si possono gustare nel Salento, ci sono i pasticciotti ripieni di confettura di frutta, ricotta e crema di limone, anche ricotta e amarene e ricotta e cioccolato.

Ingredienti per 10-12 pasticciotti

Pasta frolla:
– 500 gr di farina 00
– 250 gr di strutto o burro
– 250 gr di zucchero semolato
– 150 gr uova
– un pizzico di ammoniaca per dolci
– scorza grattugiata di un limone o un’ arancio

Crema pasticcera:
– 1 lt di latte
– 5 tuorli (uova medie)
– 180 gr di farina 00
– 320 gr di zucchero semolato
– 1 buccia di arancia o limone

Per la lucidatura:
1 uovo sbattuto

pasticciotti-leccesi-1

Preparazione della frolla
Amalgama lo zucchero e lo strutto a temperatura ambiente, aggiungi le uova, incorporare la farina setacciata, l’ammoniaca e la scorza grattugiata del limone o dell’arancia e impasta a freddo.
Ricopri con la pellicola lasciala riposare in frigorifero per almeno un’ora.


Preparazione della crema
Monta i tuorli con lo zucchero, aggiungi la farina setacciata e un po’ di latte e versa il composto nel latte rimasto. Versa il tutto in una pentola e a fiamma bassa e a cottura molto lenta, mescola fino a raggiungere il bollore.

Appena inizia a bollire spegni e versa la crema in una ciotola di vetro per farla intiepidire poi mettila in frigo coperta con una pellicola.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Preparazione dei pasticciotti leccesi
Prendiamo la frolla, Spolverizza il tavolo con la farina, fai un rotolo con la frolla ricava dei grossi pezzi di pasta di circa 5-6 cm di diametro. Schiaccia ciascun pezzo (1/2 cm).
Senza ungere gli stampi (ovali in alluminio), coprili completamente con la frolla e lasciamo che la pasta esca fuori dai bordi.
Con l’aiuto di un cucchiaio o con una sac-a-poche, riempi  gli stampi con la crema e ricoprili con un’altro strato di frolla (più sottile). Sigilla i bordi con cura, premendo sul bordo della frolla in modo da dare al pasticciotto la sua forma a cupoletta.

Mettili a raffreddare in frigorifero per un’ora
Spennella con un uovo sbattuto ciascun pasticciotto leccese, preriscalda il forno e infornali a 220° forno statico (nella parte media del forno)per 7′-8′ , gira la teglia e cuoci ancora per 3-5 minuti, fino a completa doratura.

Sfilare dagli stampi i pasticciotti, appena iniziano a raffreddarsi e gustarli con un limoncello o ratafia.